Questi splendidi ritratti dimostrano che il queer è bello

Chloe Aftel

Sasha Fleischman



Negli ultimi sei anni, fotografo Chloe Aftel ha catturato ritratti di comunità di genere non binarie in tutto il paese, documentando la vita di coloro che non si vedono necessariamente come specificamente maschi o femmine. Ogni immagine è realizzata in uno spazio che si sente a suo agio per i suoi soggetti: dalle vecchie case di famiglia ai parchi pubblici, questi sono luoghi di accettazione, apprendimento e comprensione.

Il suo nuovo libro,Fuori e in mezzo, riunisce questo corpo emozionale di lavoro ed è accompagnato dalle storie dei suoi soggetti sugli ostacoli che hanno superato e dalle comunità che li hanno aiutati a sostenerli nel loro viaggio verso l'autorealizzazione.



Qui Aftel racconta la sua esperienza nel fareFuori e in mezzoe condivide con BuzzFeed News una selezione di ritratti e testi dal suo nuovo libro:



Il progetto è iniziato davvero dopo che mi è stato assegnato per fotografare Sasha Fleischman nel 2014 come parte del saggio visivo sulla comunità genderqueer per la rivista di San Francisco.

Chloe Aftel

Fleischman stava guidando un autobus a Oakland, in California, indossando una gonna e una camicia da uomo. Un bambino ha pensato che sarebbe stato divertente dare fuoco alla gonna di Fleischman. A quanto ho capito, la gonna era altamente infiammabile e bruciava gravemente la maggior parte del corpo di Sasha. È stata una cosa terribile, spaventosa e brutta quella che è successa.

Dopo aver fotografato Sasha, più persone volevano far parte della serie. Ho sparso la voce sui social media, agli amici e attraverso qualsiasi strada che riuscissi a trovare. Ho quindi chiesto alle persone di scegliere un posto che si sentisse come a casa poiché era molto importante per me che i soggetti si sentissero al sicuro durante la sessione. Non volevo che le immagini fossero altro che intime e belle.



C'è qualcosa di potente nel vedere le persone come sono veramente, specialmente quando hanno dovuto pagare un prezzo pesante per questo. Uno dei grandi stimoli emotivi per me è quanto sia importante essere onesti su chi sei e trovare i luoghi che lo supportano. Chiunque sia disposto a condividere davvero questa parte della tua vita con te, cambia il modo in cui vedi le cose.

Sono molto grato a tutte le persone che mi hanno permesso di vederli veramente. Ogni persona nel libro ha una storia avvincente, commovente e trasformativa. Sono stato solo molto fortunato a fotografarli tutti. Credo che sia davvero importante per tutti noi lasciare che le persone siano se stesse senza rappresaglie e capire anche che essere queer è bello.

Chloe Aftel

Quando ho fatto il servizio fotografico, stavo davvero entrando nella mia novità di identificarmi come GNC [non conforme al genere]. È stato così liberatorio perché era nel mio appartamento e fino ad allora non mi ero davvero permesso di abbracciare il vero me, nemmeno a casa mia. —Abby

Chloe Aftel



Abbiamo girato per la prima volta insieme a Rockridge a casa dei genitori di mio marito. [...] È lì che ho avuto la prima opportunità di conoscere la famiglia di mio marito. Ho ricordi in quella casa da entrambi i lati della mia transizione, e tra quelle mura mi sono sempre sentito affermato e rispettato. —Edie

Chloe Aftel

Sto ancora scoprendo la mia identità di genere, ma mi identifico come un principe alieno. Sono arrivato a capire che il genere è uno spettro con cui posso viaggiare, o posso essere al di fuori di esso. La maggior parte delle volte, mi presento come una persona femminile o una donna... cosa che odio, ma non dico nulla per paura e rifiuto. —Principe Bri

Chloe Aftel

Ho scelto lo spazio di pratica del magazzino della mia lega di roller derby per questo servizio fotografico per alcuni motivi. Per molti anni, tra relazioni diverse, cambi di lavoro e traslochi di appartamento, il roller derby è stato la mia costante. Non solo è stato lì che ho scoperto di essere un atleta, un membro di una squadra, un leader, ma il roller derby è stata anche la prima comunità in cui mi sono sentito libero e sostenuto di essere un transperson non binario. —Teasley

Chloe Aftel

È stato un viaggio difficile e spaventoso cercare di essere chi sono veramente. Siamo tutti umani. Siamo tutti fragili. Comprendo i concetti e le idee delle persone riguardo all'uomo o alla donna. Le tante sfumature di grigio non definiscono né aiutano ad alleviare un problema che è stato problematico per migliaia di anni. -Salice

Chloe Aftel

A sinistra: casa è dove aspetto che il mio postino consegni i pacchi, con i capelli pettinati all'indietro e la musica house a tutto volume dal suo furgone bianco. […] È lì che gli amici con le chiavi di scorta salgono senza chiamare, sempre pronti a venirmi a prendere quando ne ho più bisogno. La casa è tutte queste cose, belle e dolorosamente complesse. —Pidgeon

A destra: 'Casa' è essere allo stesso tempo a proprio agio ed eccitati nella propria pelle. Calmo ma pieno di energia e pronto per essere qui, proprio ora. -Viola

Chloe Aftel

Mi identifico in molte cose. In questi giorni, ci sono sempre più termini di identità che mi piacciono - genere non conforme, non binario, genderqueer, trans, genderfluid, gay, queer, principessa, unicorno, finocchio, dea - funzionano tutti per descrivere un aspetto diverso di la mia esperienza. -Giacobbe

Chloe Aftel

Vado spesso al Miller Knox Park a Richmond con il mio cane. È il mio punto di riferimento per rilassarmi e ammirare la bellezza che esiste nella zona. La considero la mia casa perché provo un senso di felicità, calma e gratitudine quando la visito. —Aiden

Chloe Aftel

Qui sento di poter essere me stesso ed esprimermi senza essere impacciato. Non indosso più un travestimento. È come prendere una boccata d'aria dopo l'immersione. -Chris

Chloe Aftel

sarà triste lasciare questo posto.
i ricordi dei miei animali che dormono
nelle macchie solari in migrazione,
i luoghi in cui ho dipinto i segreti sui muri.
questo contratto di locazione temporaneo è diventato
un'estensione di me,
una registrazione del mio respiro.
—Courtney

Chloe Aftel

Durante l'estate, il centro per adolescenti locale si incontrava lì, ed è lì che rafforzavo i legami e ne creavo di nuovi. Ora che sono un impiegato comunale, mi occupo degli eventi che si tengono al parco. Contiene molti ricordi di esperienze che hanno aiutato la mia crescita come persona. —Kim H.

Per vedere altri lavori di Chloe Aftel o per ritirare la tua copia diFuori e in mezzo, visitare chloeaftel.com .