Un pubblico ministero ha rifiutato di sporgere denuncia per la sparatoria mortale della polizia su un adolescente nativo americano

Lauren Justice per BuzzFeed News

Il centro di applicazione della legge della contea di Ashland ad Ashland, Wisconsin.



Il procuratore speciale che indaga sulla sparatoria mortale della polizia di un membro di 14 anni della riserva di Bad River nel Wisconsin ha rifiutato di sporgere denuncia contro il vice sceriffo della contea di Ashland coinvolto nella sparatoria.

L'adolescente, l'ottavo selezionatore Jason Pero, è stato colpito due volte al petto dal vice sceriffo della contea di Ashland Brock Mrdjenovich dopo aver lasciato la scuola la mattina dell'8 novembre. profonde tensioni razziali tra i membri della riserva di Bad River e il dipartimento dello sceriffo, che secondo la legge federale ha giurisdizione sulle terre della tribù, e ha spinto i funzionari tribali a chiedere un'indagine federale sui diritti civili sull'incidente.



In un lettera inviato al Dipartimento di Giustizia del Wisconsin venerdì sera, il procuratore distrettuale della contea di St. Croix Mike Nieskes, che era stato scelto come procuratore speciale nel caso, ha affermato che dopo aver esaminato i risultati degli investigatori statali e locali, aveva stabilito che l'uso di mortali forza era giustificata.



'Ho completato la mia revisione e determinato che le azioni del vicesceriffo attraverso l'uso della forza letale in questa situazione sono state giustificate dalle circostanze in cui si è trovato e che non vi è alcuna responsabilità penale per la morte del giovane Jason Ike Pero', ha detto Nieskes. in una dichiarazione.

I funzionari dello sceriffo della contea di Ashland hanno detto venerdì che Mrdjenovich rimane impiegato presso il dipartimento, ma continuerà ad essere assegnato a 'funzioni amministrative limitate fino a quando tutte le revisioni interne non saranno state completate'.

Funzionari statali anche rilasciato centinaia di pagine di documenti venerdì relativi al caso, compresi i riassunti di una chiamata al 911 in cui lo stato afferma che Pero si è identificato per nome come il chiamante e ha fornito una descrizione di se stesso, nonché una sintesi di un'intervista con Mrdjenovich.



Secondo i documenti, Mrdjenovich ha detto agli investigatori che dopo essere arrivato sulla scena, Pero ha rifiutato più ordini di far cadere un coltello che stava portando e che l'adolescente ha iniziato ad avanzare su di lui. Mrdjenovich ha detto che sebbene si sia ritirato più volte, Pero ha continuato a seguirlo, lasciando il deputato spaventato per la propria sicurezza.

Mrdjenovich ha affermato che dopo che Pero è stato colpito, l'adolescente ha detto all'ufficiale che volevo solo morire.

Funzionari statali hanno anche affermato che durante una perquisizione della residenza di Pero dopo la sparatoria hanno recuperato un biglietto nella camera da letto dell'adolescente che diceva, vi amo tutti. Mi dispiace porcile felice amore Jason [sic].



Non è stato possibile contattare immediatamente la famiglia di Pero per un commento e il presidente della riserva di Bad River, Mike Wiggins, non ha risposto a una richiesta di commento.

Nei mesi trascorsi dalla morte di Pero, tuttavia, i suoi amici e parenti hanno contestato la rappresentazione degli investigatori di stato di lui come scoraggiato e aggressivo. giovani e hanno ripetutamente chiesto se Mrdjenovich, che era in servizio dal marzo 2017, abbia risposto in modo appropriato. In risposta alla sparatoria, il consiglio tribale ha anche avviato una revisione dei suoi rapporti con l'ufficio dello sceriffo della contea di Ashland.

Il dipartimento ha riconosciuto questi problemi in una dichiarazione sull'annuncio di Nieskes venerdì.

L'ufficio dello sceriffo è anche profondamente consapevole dei modi in cui questo incidente ha avuto un impatto sulla comunità di Bad River e sul suo rapporto con le forze dell'ordine', afferma la nota. 'Siamo impegnati a ricostruire e ripristinare la fiducia e un rapporto di lavoro con la comunità a tutti i livelli attraverso la continua polizia di comunità, l'istruzione e la formazione degli ufficiali e il coinvolgimento proattivo con tutti i cittadini della contea di Ashland'.

Ma la decisione non è destinata ad alleviare le tensioni tra la tribù e le forze dell'ordine locali. Sabato, i manifestanti hanno parzialmente ostacolato il traffico sull'autostrada che porta ad Ashland dalla riserva per diverse ore.