Gli appassionati di musica pop non sono pazzi, stanno avendo una conversazione

Rachell Sumpter per BuzzFeed News

Britney Spears'la famigerata esibizione letargica del suo successo di ritorno Gimme More agli MTV Video Music Awards 2007 ha scioccato gli spettatori e ha indotto un effusione di vetriolo online . Ma le conseguenze non hanno riguardato solo l'immagine mediatica di Spears. Chris Crocker, un fan della Spears che era anche un artista di MySpace e YouTube con molti successi video virali al suo nome, ha raggiunto un nuovo picco di carriera quando ha risposto allo snark fest con il suo video . È un'umana! ... Lasciala da sola! urlò, le lacrime che macchiavano drammaticamente il suo eyeliner. Siete fortunati che si sia persino esibita per voi bastardi. Lascia in pace Britney! Per favore!



La performance melodrammatica di Crocker, che quest'anno ha compiuto 10 anni a Grande fanfara , è diventato forse il simbolo più indelebile dell'eccesso isterico del fandom pop nell'era digitale. Il video potrebbe essere diventato un successo virale come una sorta di irrazionale urlo primordiale, ma ha anche agito come prototipo per un genere ora fiorente (e redditizio) di video di reazione dei fan online e ha lanciato Crocker in un nuovo livello di attenzione dei media mainstream. . È apparso ovunque da lo spettacolo di oggi a Howard Stern . E in molti modi, Crocker - ora conosciuto per sempre come Leave Britney Alone! ragazzo - era un presagio di una nuova modalità di fandom, che collegava le pop star con i loro devoti maschi gay esperti di media, che avrebbero probabilmente definito il volto dell'adorazione pop negli anni.

La canzone Stan del dicembre 2000 di Eminem ha dato origine al termine che è diventato un'abbreviazione per questo fenomeno. Nel video musicale , il più grande fan del rapper (interpretato da Devon Sawa) uccide se stesso e la sua ragazza quando Eminem non risponde alle sue lettere appassionate, evocando lo spettro del fandom omicida che aveva mietuto la vita a icone pop come John Lennon e Selena . Nel 2006, Urban Dictionary aveva definito uno stan come un fan maniacale troppo zelante per qualsiasi celebrità o atleta. Ma la parola stan è stata adottata in modo specifico anche dai fan delle prime 40 pop star, in particolare dai fan maschi queer che si confrontano e discutono delle pop star - le loro immagini, le vendite di dischi, il loro significato culturale - nei forum e nei siti di fan che hanno iniziato a popolare il Internet nei primi anni 2000.



Proprio come Crocker circolava come una sorta di fumetto di iper-identificazione irrazionale, la copertura di standom si basava spesso su caricature. Nel 2011, ilNew York Times indirizzato il fenomeno stan, ma descriveva ancora gli stan stessi come fluttuanti tra l'essere esperti di auto-marketing o fan autoillusi, piuttosto che concentrarsi sulla specificità queer o sul significato culturale di stan discussioni . Le più recenti — e numerose — segnalazioni su Beyoncé o Taylor Swift Gli attacchi dei fan sui social media alimentano anche l'idea che i fan siano arrabbiati e troppo investiti.



Questa presentazione dei fan del pop come isterici femminizzati fa parte di una fascinazione mediatica di vecchia data per l'eccesso di fandom che può essere fatta risalire agli adolescenti bobby-soxer associati a Frank Sinatra nei primi anni '40. Ma proprio come quelle ragazze bianche stavano usando le esibizioni dei fan per i propri fini - e guadagnando qualcosa di valore dalla comunità che hanno formato nel processo - così sono gli stan moderni. Le guerre di Stan non sono solo combattimenti irrazionali dei fan; piuttosto, sono gare di lancio dell'ombra e spazi per queer di performance cromatiche e letture; sono spesso vivaci dibattiti sulla politica razziale e sessuale del fandom pop. In definitiva, standom rappresenta nuove prospettive critiche nel teatro di entusiasmo in corso che è la musica pop.


Due dei piùforme famose e famose di fandom nella storia del rock sono i bobby-soxers e i Beatlemaniac, entrambi termini che richiamano alla mente la figura della ragazza adolescente bianca urlante - e presumibilmente ingenua e superficiale.

Il bobby-soxers , emersi nei primi anni '40 durante l'ascesa di Frank Sinatra, ricevettero quel nome a causa del simbolismo innocente dei loro calzini indossati con scarpe da sella o oxford. Questi fan erano mostrato in televisione eseguendo le loro grida di giubilo e svenendo, o svenendo - o almeno fingendolo - in estasi. Questo fandom ha fatto guadagnare a Sinatra il soprannome scherzoso Swoonatra e i giornali titoli in testa sulla rivolta del Columbus Day dopo che i suoi fan hanno assalito il Paramount Theatre di New York durante una delle sue esibizioni e poi si sono rifiutati di andarsene.



Nel frattempo, Beatlemania raggiunse il suo apice a metà degli anni '60 e la copertura mediatica descrisse in modo simile queste ragazze bianche in termini aggressivi, ad esempio spingendo attraverso le barricate della polizia e mobbing i loro idoli. Perché le ragazze urlano, piangono, capovolgono, leggono un titolo ilNew York Times. L'articolo che seguì riuscì a essere sia paternalistico che razzista: probabilmente non è un caso che i Beatles, che provocano la risposta più violenta tra gli adolescenti, assomiglino in modo agli stregoni che fanno i loro incantesimi su centinaia di indigeni che si trascinano e calpestano.

Il fandom non è mai solo un'estasi immediata per un artista; riguarda anche la creazione e l'esecuzione dell'identità del fan.

Entrambe le forme di fandom hanno risuonato nei media - e hanno risuonato storicamente - perché alludevano a un consumo acritico e al tipo di entusiasmo isterico e femminile spesso associato alla femminilità delle adolescenti bianche. Ma il fandom non è mai solo un'estasi immediata per un artista; riguarda anche la creazione e la performance della propria identità, rendendosi visibili attraverso qualsiasi tecnologia a loro disposizione. Quella performance è spesso, e storicamente è stata, molto deliberata.

Un ex bobby-soxer dopo spiegato che lei e i suoi amici avrebbero provato lo svenimento che ci si aspettava da loro come entusiasti di Sinatra. 'Ci riunivamo dietro le porte delle camere da letto chiuse a chiave, nelle stanze in cui la carta da parati con boccioli di rosa era intonacata con le immagini di The Voice, per esercitarci a svenire. Ci toglievamo le scarpe da sella, mettevamo i suoi dischi e restavamo lì a gemere per un po'. Poi la canzone finiva e cadevamo tutti a terra. Nonostante questi resoconti di fan che hanno sapientemente creato, o almeno rafforzato, la propria immagine pubblica, lo Historical Dictionary of American Slang continua a descrive un bobby-soxer da adolescente di solito considerato ingenuamente immaturo e un entusiasta seguace delle mode giovanili nella musica, nella moda, ecc.



Anche se le rockstar di metà secolo sono state sostituite da pop star come Madonna, i fan erano ancora intesi come consumatori e seguaci acritici. Etichette come bobby-soxer, Beatlemaniac o, nel caso dei fan di Madonna, aspiranti aspiranti sono stati tutti imposti alle ragazze bianche adolescenti attraverso l'autorità di critici maschi bianchi eterosessuali, cercando di dare un senso a quelli che sembravano essere scoppi potenzialmente inquietanti di emozione adolescenziale e agenzia. Il termine aspirante, che implica un'imitazione insoddisfatta o in qualche modo non autentica, è stato coniato da John Skow, un giornalista della rivista Time che ha scritto sul significato di Madonna in un 1985 storia di copertina pubblicizzato con la linea di copertina Why She's Hot.

Il condiscendente tema inizia con una rappresentazione di aspiranti ragazze di dodici anni, cuffie che bloccano le voci della ragione che stanno risparmiando i loro soldi da baby sitter per comprare orecchini a forma di croce. Lui descrive L'ascesa di Madonna è il risultato di tre quarti di isteria di massa, ma in realtà i pochi aspiranti che ha intervistato hanno parlato in modo abbastanza non isterico della loro identificazione con gli atteggiamenti di Madonna riguardo al genere e alla sessualità. (È davvero la libertà delle donne, non aver paura di ciò che pensano i ragazzi; mi piace il modo in cui si comporta, tipo prendere o lasciare; è sexy ma non ha bisogno di uomini.)

In altre parole, questi fan erano alle prese con idee sulla propria femminilità e femminismo attraverso l'immagine stellare di Madonna. Eppure, l'aspirante è diventato un popolare etichetta multimediale per parlare dei fan di Madonna, nonostante il fatto che - come divenne chiaro nell'era del fandom online - i seguaci della diva pop si chiamassero proprio Iconers . Ma questa immaginazione del fandom ha iniziato a cambiare nel panorama della musica pop post-Madonna, proprio quando i fandom online hanno creato uno spazio in cui le voci dei giovani queer potevano emergere ed essere ascoltate più esplicitamente alle loro condizioni.


La canzone di Eminem Stan,e il video per esso, è uscito nel dicembre 2000 durante quello che era ancora un momento di punta di MTVRichiesta totale in tempo reale.TRLIl conto alla rovescia diurno dei 10 migliori video musicali era il canale centralizzato attraverso il quale milioni di adolescenti stavano sperimentando la musica pop, ed è stata una piattaforma importante per gli artisti durante il boom del pop adolescenziale alla fine degli anni '90. Sebbene Eminem sia una figura hip-hop, è sempre stato affascinato dallo spettacolo pop; dalle allusioni a Madonna e Michael Jackson nei suoi video, a chiamare il suo albumLo spettacolo di Eminem, al suo film autobiografico8 miglia (nello stampo diÈ nata una stella), è arrivato il più vicino di qualsiasi rapper popolare all'epoca alla celebrità in stile diva pop.

Il video di Eminem è apparso in un momento in cui le culture dei fan di MTV hanno iniziato a spostarsi su Internet e i giovani gay hanno trovato uno spazio per affermare la loro agenzia.

Eminem è stato notoriamente coinvolto in faide con Christina Aguilera e Mariah Carey, che hanno ribaltato le sorti del rapper interpretando una caricatura di lui come un inquietante stan che vive nel seminterrato che viene investito da unCattive ragazze-style bus nel video musicale del 2009 per la sua canzone Ossessionato. E quindi non era così strano come potrebbe sembrare che le connotazioni originariamente poco lusinghiere e da stalker omicida di stan venissero riappropriate da devoti fan delle pop star. Il video di Eminem è apparso in un momento in cui le culture dei fan di MTV hanno iniziato a spostarsi su Internet - nei forum e nelle sezioni dei commenti - e i giovani gay hanno trovato uno spazio per affermare la loro agenzia. Uno di questi forum, inizialmente chiamato TRL Absolute assoluto nel 1999 (poi PopFusion , e adesso ATRL ), nel 2005 era diventato pop diva stan central – o, come Urban Dictionary mettilo all'epoca, un posto pieno di molti fanatici di Britney e persone semplicemente strane che pubblicano post stupidi.

Popolato da user handle che, nella tradizione drag, spesso fondevano il nome dell'utente con quello delle loro dive pop preferite, Absolute TRL era - ed è - uno spazio per i fan per discutere a favore dell'artista scelto con statistiche e idee sull'impatto culturale. I post recenti includono uno di un fan, il cui motto è I Stan for talent! — chi ha contato con Beyoncé? intere vendite mondiali per tutta la sua carriera. Questi stan, molti dei quali si identificano esplicitamente come queer, si sentono coinvolti nella posizione commerciale di questi artisti, che (precisamente o meno) sono additati come prova di legittimità culturale e libertà personale. Un altro thread sull'annuncio della rocker Marilyn Manson che Rihanna - e la sua canzone Love on the Brain - hanno ispirato il suo album è diventato un dibattito sul suo impatto e se una canzone ha bisogno di un video musicale per avere successo.

Combattimenti su chi è più leggendario contro iconico scoppiano anche nelle sezioni dei commenti sulle notizie musicali di siti Web come Quel succo d'uva , apparso nel 2007, lo stesso anno in cui il video di Chris Crocker ha attirato l'attenzione del mainstream. E in effetti, la maggior parte ha dimenticato che il video di Crocker era probabilmente parte di una rissa tra fan del forum mediata da massa; lascia in pace Britney! il video è stato registrato in reazione ai post di Perez Hilton su Spears, che ha portato un giornale all'epoca a coprire la storia con il titolo La guerra online degli uomini gay per Britney Spears.'

Più o meno nello stesso decennio, la generazione di dive pop della fine degli anni '90 ha iniziato a interagire più attivamente con i propri fan, inizialmente attraverso i propri siti Web prima dell'avvento di forme più interattive di social media. Il primi anni 2000 ha visto Mariah Carey, la pioniera della coltivazione dello stan, incoraggiare i suoi fan , che chiamava agnelli o lei lambily, per realizzare album di ritagli del loro fandom, dedicando anche loro una sezione del suo sito web. Carey's Lambs ha prefigurato l'ascesa di nomi di gruppi di fan come KatyKats di Katy Perry, Little Monsters di Lady Gaga o Barbz di Nicki Minaj, etichette solitamente carine inventate e riprese dai fan o dalle star stesse, piuttosto che imposte dall'esterno dalla critica. (Anche se questo lascia ancora la questione dei nomi da risolvere tra diva e fan; Minaj ha da allora provato a rinominare la sua base di fan Il Regno, con sgomento di molti Barbz autoidentificati, e all'inizio di quest'anno Taylor Swift marchio registrato il fan moniker Swifties.)

Entro il 2010, il sito web Stan Wars è emerso come una sorta di meta-commento su questo stile di fandom di diva pop, attraverso il suo ri-creazioni parodiche delle lotte dei fan del forum ATRL, finta diva pop Voci di Wikipedia e articoli su standom. In questo paesaggio campale, 'stan', con le sue connotazioni originali di psicosi, non era un termine di denigrazione. Il sito ha abbracciato, anche se deriso, quel tipo di eccesso, e l'agenzia e la comunità che ha concesso a persone che potrebbero non trovarlo altrove nella loro vita.

Le guerre di Stan ... hanno tre gruppi che rifiutano di essere negati: adolescenti, interpolazioni e regine', spiega il sito. In una delle voci di stanipedia, Britney Spears è descritto in modo umoristico in termini del suo ruolo come parte della storia degli uomini gay: anche se i milioni di ragazze adolescenti che avevano posato per Britney erano andati avanti, i loro fratelli più bassi di potere avevano trovato i loro CD buttati e sono diventati essi stessi Britney stan.

Le linee del fandom sono strutturate non solo per genere o sessualità, ma anche per razza, e questi forum di fan sono diventati uno spazio raro in cui le differenze - e le sovrapposizioni - tra uomini gay bianchi e uomini gay di colore sono state eliminate. Mentre il forum ATRL ha spesso avuto discussioni e dibattiti sulla razza nel pop, Stan Wars ha assunto una prospettiva più esplicitamente queer del colore nella sua scrittura, evidenziando le sfumature razziali della diva del pop che si stagliano attraverso le false voci di Wikipedia. In una scrittura esilarante e losca, Beyoncé . del sito web iscrizione include sia la versione stan che quella hater della verità. La versione hater chiarisce l'accoglienza razzista che riceve da alcuni fan del pop (che significa bianco): immagino che Beyoncé pensi di essere troppo brava per usare gli stessi ritmi, suoni e produttori abusati dei suoi coetanei, ma non vedo il motivo di pubblicare musica per qualsiasi scopo diverso dall'andare nella Top 5 della Hot 100 o dall'appagare i fondi caucasici e i dodicenni. Sia chiaro, non odio completamente la musica nera o gli artisti neri.

La copertura esterna di standom viene ancora inquadrata in gran parte in base al fatto che l'investimento dei fan sia inquietante o meno.

Questo è uno scherzo interno per i soldati di guerra stan, ma è anche un commento ponderato sul modo in cui il pop è strutturato dalle nostre idee su razza, genere ed età. Tuttavia, la copertura esterna di standom viene ancora inquadrata in gran parte in base al fatto che l'investimento dei fan sia inquietante o meno. UNNew York Times articolo dal 2011, Scratching the Celebrity Itch, presentava un manager artista che confrontava le rivalità standom delle dive pop con le squadre sportive e si riferiva ai fan di Ciara come servi senza cervello: i suoi stan la difenderanno fino alla morte. È un po' spaventoso.

Anche il creatore del sito web di Britney BreatheHeavy era citato come dire, A stan seguirà ciecamente una celebrità - è un po' inquietante, apparentemente cercando di separarsi dai peggiori tratti dello stanning, ma alla fine si implica. Mi piace considerarmi una fan che conosce i migliori interessi di Britney, forse anche meglio di lei. Ma ora che ci penso, è strano perché non l'ho mai incontrata, anche se la seguo tutti i giorni.

In altre parole, gli stan sono ancora spesso ritratti in termini personali e psicologici come potenzialmente inquietanti o sovrainvestiti, piuttosto che come partecipanti a un fenomeno culturale che coinvolge discussioni su razza, genere, potere e come tutto ciò influenzi il modo in cui vengono ricevuti gli artisti pop. . Come suggerisce Stan Wars, il mondo dello standom, fin dall'inizio, ha incluso spazio per l'autocritica. Ma come con i bobby-soxer e gli aspiranti aspiranti, gli osservatori esterni non hanno spesso dato credito agli stan per la propria autocoscienza.


Quando i fan sono emersidalle sezioni dei commenti e dai forum a Twitter e Instagram, la maggior parte dell'attenzione dei media su standom si è concentrata sul modo in cui particolari eserciti di fan - in particolare i Beyhive e gli Swifties di Taylor Swift - attacco nemici delle loro stelle preferite. Ma le guerre di Twitter contro le dive pop non sono solo attacchi agli estranei; sono anche luoghi per gettare ombre e leggere, un'affermazione di identità attraverso l'arguzia - la loro forma meno passiva di svenimento consapevole. Uno dei fan intervistati per un Mic articolo sulle guerre di Stan Beyoncé-Rihanna, identificato come il diciassettenne Devin Francis, ha accennato a questo: 'Beh, le faide su Twitter sono diventate sempre più divertenti. I BeyHive hanno le loro losche battute, noi la Marina abbiamo le nostre. ... Si fermerà mai? Non credo.

Le letture degli uomini queer vengono proiettate su queste interpreti donne che diventano complicate controfigure per i propri sentimenti di privazione del diritto di voto.

Queste guerre stan emergono, in parte, attraverso le particolari sensibilità e gli enigmi culturali degli uomini queer. Non c'è - e potrebbe non esserci mai - un maschio gay Beyoncé o anche una diva pop gay maschio. Pertanto, le letture degli uomini queer vengono proiettate su queste donne performer che diventano complicate controfigure dei propri sentimenti di privazione dei diritti, in particolare in termini di visibilità e desiderabilità mainstream. (Chris Crocker, per esempio, spiegato in un'intervista del 2007 al culmine della sua fama, 'Non sono molto ispirato da molti uomini, anche se sono gay. Sono più ispirato dalle donne che accettano uomini gay che uomini gay.')

E alla fine, alcuni di questi stan hanno raggiunto la propria forma di potere mediatico, spesso espandendosi dall'attenzione specifica su una diva del pop al campo più ampio della musica pop o delle notizie di intrattenimento. Durante gli anni successivi, una generazione di fan digitali esperti di Internet è stata in grado di trasformare il loro presunto entusiasmo isterico in lavoro ricompensato finanziariamente. Mentre Crocker non è stato menzionato nel New York Times del 2011 articolo sulle dive del pop stan, un certo numero di altri fan di Britney o intenditori di stan - inclusi i ventenni creatori del sito di musica pop MuuMuse, il sito di fan di Britney BreatheHeavy e il parodico Stan Wars - sono stati tutti profilati, in parte per dimostrare che hanno sfruttato il loro fandom in posizioni nelle industrie creative come blogger, grafici o giornalisti di intrattenimento.

In altre parole, questi fan sono diventati produttori e addetti ai lavori nelle culture dei media che hanno avuto la tendenza a nominare e interpretare il fandom - che si tratti di bobby-soxer o aspiranti - dall'esterno. E ciò che sembrava stravagante ora fa semplicemente parte del lessico della cultura pop; uno scrittore di intrattenimento Daily Beast, ad esempio, ha fatto riferimento al video di Crocker a difendere Mariah Carey (Lascia stare Mariah Carey) dopo la sua disastrosa esibizione di Capodanno all'inizio di quest'anno. In entrambi i modi campy e più seri, lo standom della diva pop è ora reclamato dall'interno.

Per alcuni, questa è un'arma a doppio taglio; di recente, Todrick Hall — una star di YouTube eDrag Race di RuPaulgiudice ospite che esegue elaborati omaggi mashup a dive pop come Lady Gaga , Rihanna , e Taylor Swift - è diventato, in qualche modo, l'insider definitivo quando Swift lo ha scelto per apparire in il suo ultimo video musicale . Ma il risultato contraccolpo , con Hall bollato come un tutto esaurito per la sua razza e la comunità LGBT da alcuni fan, ancora una volta ha evidenziato le complicate linee razziali e sessuali di standom.

Il fascino dei media in corso per il presunto lato distruttivo della passione di Stan è, in qualche modo, solo una continuazione della stessa narrativa che ha caratterizzato l'entusiasmo femminile dei fandom precedenti come isteria. Ma, come rivela anche una breve incursione nei siti web e nelle guerre di standom, lo stanning è anche un nuovo tipo di identificazione pubblica e di autoproduzione affermativa per gli uomini queer, e i loro dibattiti tra i fan forniscono una prospettiva critica che sfida la presunta universalità dei bianchi e storie pop dritte. Ogni generazione pop ha dato origine al proprio stile di fandom, e forse le parodie degli stan - da parte degli stan stessi - suggeriscono che presto potrebbe emergere una narrativa diversa sul modo in cui i fan si relazionano agli artisti scelti. Per ora, tuttavia, questi strani intenditori sembrano qui per uccidere. ●


Questo saggio fa parte di a serie di storie su stan e super fan.