Il Dipartimento per la sicurezza interna rivede il piano: schermerà i cani da rifugio!

È una vittoria per i cani da ricovero e abbiamo contribuito a realizzarla. Quando il Department of Homeland Security (DHS) ha annunciato che avrebbe pagato gli allevatori per produrne diverse migliaia Pastori , Retriever , e Labs per i programmi di sicurezza del DHS, abbiamo scritto lettere al direttore Janet Napolitano e ai nostri membri del Congresso e senatori. Lo abbiamo rispettosamente richiesto cani da ricovero essere considerato per il progetto invece.



Gente, ce l'abbiamo fatta. Le nostre richieste sono state ascoltate. Il mese scorso il DHS ha annunciato che avrebbe effettivamente preso in considerazione i cani da ricovero per i suoi programmi. L'annuncio è stato dato tramite una lettera al presidente della PETA, Ingrid Newkirk, che ha anche fatto pressioni appassionate a favore dei cani da ricovero. Di solito, tuttavia, ci vogliono molte, molte voci per spingere una nave grande quanto il governo federale lontano dalla rotta scelta, quindi il merito deve essere condiviso con tutti noi che siamo intervenuti. Grazie, grazie per aver contribuito a fare la differenza.

Secondo il DC Animal News Examiner:



Se sei coinvolto in un rifugio e desideri nominare un cane per il programma, puoi presentare una proposta al Department of Homeland Security a questo indirizzo:



Att: Responsabile delle proposte non richieste

Divisione Formazione e Sviluppo

Direzione del programma

Ufficio acquisti

Agenzia delle dogane e della protezione delle frontiere

1310 PA Ave, NW

Washington DC

Per ulteriori informazioni su razze e i temperamenti che DHS sta cercando, clicca qui. I cani saranno sottoposti a test rigorosi per assicurarsi che soddisfino gli standard richiesti dal Dipartimento. Non sanno, la maggior parte di questi cani ha già avuto successo in condizioni molto più difficili.