Il lavoro dentale è così costoso negli Stati Uniti che migliaia di americani stanno andando in Messico per farlo

LOS ALGODONES, Messico — Ciao, amici miei, cercate un dentista? dice Pablo, saltando giù dal suo trespolo su una ringhiera ombreggiata al valico di frontiera nel sole mattutino di metà maggio.



Indossando camici medici e un sorriso accogliente, Pablo si presenta, la sua mano tira fuori un biglietto da visita dal taschino tra una stretta di mano e l'altra. Abbiamo i migliori prezzi in città, dice, eseguendo con sicurezza una serie di procedure dentistiche offerte dal suo datore di lavoro.

È un discorso che Pablo fa dozzine, forse centinaia, di volte al giorno a decine di migliaia di rifugiati dentali che attraversano il confine a Yuma, in Arizona, ogni anno alla ricerca delle cure dentistiche a prezzi accessibili che sognano solo a casa. Con un sorprendente 600 dentisti in questa città di appena 6.000, la concorrenza per i clienti è vivace. E non mancano.



Amico, per noi è una miniera, mi dice Pablo.



È anche una necessità. Mentre Donald Trump e il Congresso hanno fatto dell'abrogazione e della sostituzione dell'Affordable Care Act una delle loro principali priorità legislative, ciò che viene menzionato raramente è che gli Stati Uniti sono nel bel mezzo di una crisi delle cure dentistiche. Secondo la National Association of Dental Plans, 114 milioni di americani non hanno un'assicurazione dentale, inclusi 46,3 milioni di persone di età pari o superiore a 65 anni. E per coloro che lo fanno, i costi del lavoro odontoiatrico possono ancora essere fuori portata.

L'odontoiatria non ha mai ottenuto molto rispetto negli Stati Uniti, dove la salute orale è stata a lungo vista come un lusso cosmetico piuttosto che una necessità. Certo, questo è lontano dalla verità: le malattie gengivali possono causare gravi complicazioni con una serie di malattie potenzialmente letali e un dente marcio può persino ucciderti. Non è stato fino agli anni '80 che l'assicurazione dentale è diventata una parte standard del risarcimento dei lavoratori e che le bocche americane hanno iniziato a ricevere le cure di cui avevano bisogno.

Nei tre decenni da quando l'assicurazione dentale è diventata comune, non è mai stata una parte seria di nessuno degli sforzi di revisione dell'assistenza sanitaria che democratici o repubblicani hanno intrapreso. Obamacare ha ampliato i requisiti di copertura dentale per i bambini, ma non ha imposto un'assicurazione per tutti. E i piani dentistici disponibili nell'ambito dell'ACA non coprono quasi nulla oltre a pochi raggi X e pulizie ogni anno.



La legislazione sulla salute orale si concentra tipicamente sui non assicurati; per esempio, il Congresso sta considerando un disegno di legge che aiuterebbe gli americani più poveri a ottenere cure dentistiche attraverso le cliniche comunitarie. Ma fornire cure dentistiche universali non è una priorità per nessuna delle parti. Né sta abbattendo i costi. L'attuale versione del disegno di legge di abrogazione e sostituzione della Camera non include alcun linguaggio volto a potenziare i ruoli assicurativi dentali e l'American Dental Association ha avvertito che le modifiche a Medicaid e ad altre disposizioni potrebbero far perdere ai bambini e agli americani a basso reddito quel poco copertura che ora hanno.

Entra a Molar City, il dentista Shangri-la del deserto messicano che sta facendo quello che nessuno a Washington ha fatto: mantenere le bocche americane sane e felici a una frazione del prezzo.

Dice il sindaco di Los Algodones Christian Camacho: Stiamo aiutando gli Stati Uniti a prendersi cura delle persone che non sono in grado di fare.

Caitlin Ohara per BuzzFeed News



Una clinica dentale segno il 18 maggio 2017, a Los Algodones, Baja California, Messico.

Jennifer Ure sorridetimidamente attraverso l'agente paralizzante mentre siamo in piedi sul marciapiede fuori dall'ufficio del suo dentista. Ha appena avuto il suo primo ciclo di intervento chirurgico per sostituire tre corone sul lato destro della bocca e sta parlando con un lisp. La corona sarebbe costata 600 dollari a casa ad Ashland, nell'Oregon; qui, sono $ 190. Anche sua sorella, Dana Gross, è qui. Entrambi sono in pensione, entrambi non hanno un'assicurazione dentale ed entrambi vengono a Molar City da anni.

Sono su Medicare e non posso permettermi l'assicurazione dentale, dice Ure mentre inizia a soffocare. Non posso permettermi di pagare.

Entrambe le sorelle avvertono che per ottenere cure di qualità a Molar City, devi ricevere consigli da persone che conosci e di cui ti fidi.

Penso che sia un po' strano, ma non possiamo giudicarli in base a come hanno votato, quindi cerchiamo solo di rispettarli.

Hai davvero bisogno di fare le tue ricerche, mi dice Ure, 61 anni. Puoi avere alcuni che non sanno cosa stanno facendo, cosa che è successa a me. La sua prima procedura qui sette anni fa non è andata bene: gli impianti che un dentista ha inserito si sono rotti subito dopo che Ure è tornata negli Stati Uniti.

Ure, come la maggior parte degli americani con cui ho parlato a Molar City, ha votato per Trump. Gli oscuri avvertimenti del presidente su stupratori e gangster messicani che entrano negli Stati Uniti non hanno impedito ai suoi sostenitori di venire in Messico per cure dentistiche.

Trump non vuole che i messicani entrino negli Stati Uniti, ha detto Ure in modo pratico. Vuole solo controllare chi entra legalmente negli Stati Uniti. È tutto. Sii legale al riguardo.

Naturalmente, questo non vuol dire che i messicani che forniscono assistenza non vedano l'ironia.

David Gil, il manager di TLC Dental, dice di essere diventato amico di Facebook con molti dei pazienti, e tutto è Trump, Trump, Trump. Ma finora, non ha visto un calo dei clienti che supportano il presidente e non ha avuto problemi con gli americani in visita. Penso che quando si tratta di razzismo, le persone lo nascondano … [ma] perché altrimenti dovresti votare per lui?

Penso che sia un po' strano, ma non possiamo giudicarli da come hanno votato, quindi cerchiamo solo di rispettarli, dice Margo Carilla, che lavora come traduttrice per un dentista in città.

Caitlin O'Hara per BuzzFeed News

Guillermo 'Memo' Perez Angulo si trova al confine tra Stati Uniti e Messico per incoraggiare le persone a visitare la clinica dentistica del suo datore di lavoro il 18 maggio 2017, a Los Algodones, in Messico.

Da quando gli americani hanno iniziato a venire qui negli anni '80, Los Algodones si è trasformata da piccola città di confine in un centro per le cure dentistiche e oculistiche. Oltre ai dentisti, in città lavorano 150 optometristi e 20 medici, con dozzine di farmacie che vendono farmaci a basso costo.

Le cliniche assumono regolarmente messicani deportati che hanno passato anni a parlare inglese negli Stati Uniti per lavorare alla reception o come imbonitori per strada. Lo stato del governo di Baja dispone anche di personale militare in città che parla inglese come cenno alle migliaia di visitatori statunitensi e canadesi.

Nonostante la promessa del presidente Trump di rendere l'America di nuovo grande riportando posti di lavoro dal Messico, né la Casa Bianca né il Congresso sembrano desiderosi di fare qualcosa per la crisi delle cure dentistiche del paese. E questo, secondo il sindaco Camacho, ha costretto il Messico a intervenire.

Quindi, durante i miti mesi invernali, quando il rischio di insolazione e esaurimento da calore è basso, dice Camacho, circa 6.000 rifugiati dentali migrano qui ogni giorno. Il numero diminuisce man mano che il deserto si riscalda in primavera e in estate, ma il flusso paziente non si ferma mai. Una gran parte sono veterani militari statunitensi, pochi dei quali hanno un'assicurazione dentale o ricevono cure dentistiche attraverso la Veterans Health Administration. Alcuni sono canadesi, ma la stragrande maggioranza sono residenti negli Stati Uniti che affollano questa città di confine sicura e amichevole che si definisce la capitale dentale del mondo. Anche coloro che hanno un'assicurazione devono affrontare sale d'attesa inospitali e enormi spese vive a casa. A Molar City, non c'è niente di tutto questo.

Molte persone sono in pensione e si sono ritirate da tutto, dall'essere trattate come un oggetto. E ora meritano attenzione, e meritano il nostro servizio, dice il 33enne Camacho della clientela decisamente più anziana della città e dell'attenzione della sua città per i loro bisogni.

Guarda questo video su YouTube

Cc Allen per BuzzFeed News

Molar City non è l'unico posto lungo il confine dove le persone si recano per il lavoro dentale. Praticamente a ogni valico di frontiera dove c'è una città sul lato messicano, troverai studi dentistici. In città come Nogales, Sonora, il turismo dentale era un tempo un importante motore economico. Ma un decennio di violenza dei cartelli a Nogales e in altre città come Juarez e Tijuana ha paralizzato le loro industrie del turismo medico.

Los Algodones, tuttavia, ha continuato a prosperare per una serie di motivi. Per prima cosa, la sua vicinanza a Yuma lo rende attraente per gli uccelli delle nevi che ogni anno ingrossano la popolazione della regione. I funzionari del governo hanno reso l'attraversamento adatto alle sedie a rotelle e si parla persino di allargare i marciapiedi della città per facilitare gli spostamenti degli anziani in città.

La città non è un hub per l'attività del cartello e si è preoccupata di evitare di diventare un parco giochi X-rated. Il confine chiude alle 22:00. e non riapre fino alle 6 del mattino. C'è solo un hotel, e mentre ci sono alcuni strip club che offrono secchiate di birra a buon mercato e lap dance, non ci sono segni evidenti di prostituzione di strada o spaccio di droga.

Quindi, mentre altre città di confine messicane lottano, Los Algodones è fiorente, e non c'è alcun segno di cambiamento, grazie a una popolazione in crescita di anziani americani a reddito fisso. Nemmeno il decantato muro di confine di Trump e i tentativi di rafforzare la sicurezza delle frontiere sembrano scoraggiare gli americani a migrare verso sud per il lavoro dentale.

Caitlin O'Hara per BuzzFeed News

Uno studio dentistico messicano è visibile dal lato californiano del confine il 18 maggio 2017, a Los Algodones, in Messico.

Ogni paziente hauna storia diversa su come hanno trovato una clinica. I modi più comuni in cui gli americani trovano i dentisti di Molar City sono:

• Cercare persone che attraversano il confine come Pablo, seguendo i loro consigli e sperando per il meglio;

• Diretto a molacity.com e fissare un appuntamento tramite l'elenco dei dentisti;

• Chiedere un consiglio a un amico;

• Attingendo alla vasta rete di referral che è la comunità dei veicoli ricreativi presso il Casinò Quechan oltre il confine a Yuma.

L'ultimo percorso è uno dei modi più popolari e infallibili per posizionarsi per la migliore assistenza possibile, affermano i pazienti. Migliaia di appassionati di camper sono avidi visitatori di Molar City, tanto che il vicino casinò ha un parcheggio per camper e un bus navetta ogni ora per traghettare i visitatori tra le loro visite dentistiche e le slot machine. Visitato da 1,7 milioni di ospiti ogni anno, il casinò da 166 camere è diventato una destinazione perfetta per i rifugiati dentali.

Vedi persone con una garza in bocca... che sbava alla slot machine e sai perché sono lì, dice Jeff Pletcher, direttore del Quechan.

Vedi persone con una garza in bocca... che sbava alla slot machine e sai perché sono lì.

Bernard Burks, un appassionato di camper di 67 anni e imprenditore di Sacramento, è arrivato per la prima volta a Molar City alcuni anni fa dopo aver ascoltato storie del suo lavoro economico e di qualità dalla scena dei camper.

La gente del camper sa di alcuni posti, quindi ho deciso di venire, dice Burks.

All'inizio era scettico. Essendo un paziente sottoposto a trapianto di rene, deve stare attento al rischio di infezioni e l'idea che i dentisti in Messico offrissero ai clienti cure uguali o migliori rispetto agli Stati Uniti sembrava troppo bella per essere vera.

Ma aveva bisogno di un importante lavoro dentistico, disperato, e anche con la sua assicurazione, i costi vivi hanno reso quasi impossibile ottenere un trattamento a casa. La gente del camper gli ha assicurato che Molar City era al sicuro.

Il più grande sorteggio?

È il prezzo, dice Burks. A casa mi sarebbero costati 12.700 dollari per tre impianti. E hanno trovato due canali radicolari di cui avevo bisogno, che sarebbero stati 1.600 dollari per ogni canale radicolare a casa, più le corone.

Ho tutto qui per 4.200 dollari.

Caitlin O'Hara per BuzzFeed News

Turisti dagli Stati Uniti il ​​19 maggio 2017, a Los Algodones, in Messico.

Seduto in SimplySala d'attesa di Dental, è facile dimenticare di essere in Messico. I moduli di assunzione sono quasi identici a quelli che otterresti negli Stati Uniti e hanno lo stesso odore leggermente antisettico delle cliniche dentistiche in tutto il paese. Ci sono nuovi comodi divani e sedie, dove i pazienti sorseggiano il caffè del nuovo Keurig nell'angolo. Ci sono un sacco di riviste in lingua inglese e opuscoli dentistici con immagini di facce sorridenti, felici e bianche. Oppure puoi prepararti mentalmente ad avere oggetti appuntiti in bocca guardando i video dei Coldplay riprodotti sulla TV a schermo piatto.

Anche le sale d'esame sono identiche a quelle oltre confine: piccole e leggermente claustrofobiche. Luccicanti strumenti medici allineano il vassoio accanto alla poltrona da visita elettronica. Una differenza, tuttavia, è che se entri per una pulizia, non vedrai un igienista o un assistente dentale. Non esistono davvero a Molar City. Invece, ti farai pulire da un dentista, come Louis Valderrama.

Laureato alla scuola di odontoiatria presso la vicina Università Autonoma della Baja California, Valderrama si è formato anche negli Stati Uniti e ha lavorato a Los Algodones per cinque anni. Dice che mentre molti pazienti sono nervosi quando arrivano per la prima volta a Molar City, la qualità del lavoro è paragonabile a quella negli Stati Uniti. Ordiniamo materiali dagli stati... gli impianti, per esempio, usiamo gli stessi marchi che usano loro, dice. E generalmente, una volta che le persone hanno finito di lavorare, tornano.

E questo tiene occupato Valderrama. Vedo circa cinque pazienti al giorno. Così tanto, dice.

Con così tante opzioni, molte delle cliniche che sperano di distinguersi offrono vantaggi come massaggi, aromaterapia e playlist musicali personalizzabili durante le procedure. Ma quanto sono sicuri e che tipo di formazione hanno i dentisti?

Quando tutto va alla grande, è meraviglioso. Il problema è che non sempre tutto va così.

La legge delle medie suggerisce che non tutte le oltre 600 cliniche sono sicure e di alta qualità. Ma molti dei dentisti di Molar City sono stati formati negli Stati Uniti, come Valderrama, o hanno titoli comparabili presso università accreditate in Messico. Parte del motivo per cui i costi sono significativamente più bassi è che i dentisti messicani non sono gravati da debiti universitari quanto le loro controparti americane, in parte perché iniziano la loro formazione prima al college e perché il governo sovvenziona l'istruzione superiore in Messico.

La dottoressa Maria Howell, una dentista con sede in Texas e portavoce dell'American Dental Association, afferma che il gruppo non si oppone agli americani che vanno a Molar City per lavoro. Ed è nella posizione di saperlo: più di una dozzina di membri della sua famiglia sono dentisti in Messico e da bambina spesso traduceva per gli americani che venivano nell'ufficio di sua zia per le cure. Ci sono buoni dentisti ovunque; Sono uno dei 13 dentisti della mia famiglia, la maggior parte dei quali pratica in Messico, dice con una risata.

Howell, tuttavia, sottolinea che i pazienti dovrebbero essere intelligenti quando cercano di andare ovunque al di fuori degli Stati Uniti per lavoro. Raccomanda di garantire la sicurezza e la qualità dello studio dentistico, determinare se esiste un'associazione professionale o altro meccanismo attraverso il quale possono presentare reclami se qualcosa va storto e valutare i costi delle cure di follow-up e delle sostituzioni. Quando tutto va alla grande, è meraviglioso. Il problema è che non sempre tutto va così, dice.

Gil, il manager di TLC Dental, sembra stancamente divertito all'idea che la qualità del lavoro in Messico possa essere inferiore a quella degli Stati Uniti. Nota che i dentisti messicani frequentano regolarmente corsi di formazione continua negli Stati Uniti. Usano attrezzature all'avanguardia e acquistano persino le loro forniture negli Stati Uniti. Sto parlando di tutto, dice. Le cose che usi per le pulizie regolari, i materiali come le siringhe, gli strumenti che usi. Praticamente tutto.

Per quanto riguarda i laboratori di Los Algodones che realizzano i tuoi impianti? Non solo sono all'avanguardia, molti dentisti americani hanno iniziato a stipulare contratti con loro per realizzare corone e altri impianti per i loro pazienti negli Stati Uniti. Ecco perché a volte possono volerci due, tre settimane per portare a termine il tuo lavoro negli Stati Uniti, dice. Penseresti che se è più economico laggiù avresti prezzi più economici.

Caitlin O'Hara per BuzzFeed News

L'ufficio di Simply Dental, dove lo scrittore ha ricevuto cure dentistiche il 19 maggio 2017, a Los Algodones, in Messico.

Gil ha ragionesui prezzi alti: anche quando gli americani hanno un'assicurazione, è di scarsa utilità quando si tratta di qualsiasi cosa oltre alle cure di routine. Ad esempio, secondo NADP, un piano medio può costare a un individuo vicino a $ 300 all'anno e in genere sono limitati a $ 1.500 di copertura. Quindi, finché i tuoi denti sono in buona forma, non è un grosso problema: la maggior parte delle persone con una bocca sana probabilmente spenderà $ 300 o meno per esami semestrali, pulizie, trattamenti al fluoro o altre misure preventive. Un riempimento vagante o due normalmente costano $ 146 al pop, che sarebbero comunque coperti dalle franchigie della maggior parte delle persone.

Oltre a ciò, i costi vivi si moltiplicano rapidamente: ottenere un canale radicolare e una corona, ad esempio, costa in media più di $ 2.000 e procedure più complicate come impianti multipli possono arrivare a decine di migliaia di dollari.

Questi costi sono particolarmente pesanti per le persone che vivono con un reddito fisso, e non solo per coloro che dipendono da Medicare. Per milioni di veterani, le cure dentistiche sono un lusso economico che semplicemente non possono permettersi.

Secondo la legge federale, la Veterans Administration fornisce cure dentistiche gratuite solo ai veterinari che classifica come completamente disabili o che soffrono di un infortunio correlato al servizio. Sebbene fornisca sussidi per l'assicurazione, è limitato. Larry Gazelka è uno di quei veterani. Vive a Yuma con sua moglie Helen ed entrambi si recano a Molar City per cure dentistiche. Un veterano del Vietnam, Larry soffre degli effetti dell'Agente Orange.

Combatto con il VA da 17 anni, mi dice. A meno che tu non sia disabile al 100%, non ti daranno alcuna cura dentale.

Combatto con il VA da 17 anni. A meno che tu non sia disabile al 100%, non ti daranno alcuna cura dentale.

Anche Bruce Turner è un veterano. Si è trasferito a Yuma 22 anni fa dopo essersi ritirato dall'esercito ed è diventato rapidamente un appuntamento fisso a Los Algodones. Con la sua barba bianca e il viso amichevole, Turner potrebbe essere confuso con Babbo Natale in vacanza mentre attraversa la piccola piazza a pochi isolati dal confine. Turner chiacchiera con alcuni venditori di souvenir che vendono lampade, cinture e portafogli aerografati mentre aspetta che sua moglie finisca di fare shopping.

Anche se sono un militare in pensione e ho alcuni benefici attraverso l'esercito, è ancora un affare migliore [qui], dice. Mantengono i prezzi bassi, la qualità è discreta. Continuo a tornare.

Turner dice che le cure dentistiche negli Stati Uniti sono un disastro e non sa come o se l'amministrazione Trump troverà una soluzione. È molto gonfiato, è molto costoso, dice. Non so come risolverlo.

Quindi chiedo a Turner se vuole far sapere alla gente qualcos'altro sulla crisi delle cure dentistiche negli Stati Uniti oa Molar City.

Vieni in Messico, dice ridendo. È bellissimo. ●

Caitlin O'Hara per BuzzFeed News