Coronavirus nelle scuole: gli insegnanti temono per la loro vita

Lm Otero / AP

Questa primavera, un'insegnante di Dallas è stata invitata al diploma di scuola superiore della prima classe di studenti a cui aveva insegnato quando è diventata insegnante poco più di dieci anni fa, ma la cerimonia è stata annullata a causa della pandemia di coronavirus. Ora, solo un paio di mesi dopo, di fronte a un piano incerto per la riapertura delle scuole, sta facendo domanda per un lavoro nel settore privato e sta considerando di abbandonare del tutto l'insegnamento.



A questo punto, se qualcuno mi offrisse qualcosa, preferirei farlo piuttosto che rischiare la mia salute, ha detto.

In genere, l'insegnante di Dallas, che ha richiesto l'anonimato per proteggere il suo lavoro, insegna a 25 studenti di età elementare in una piccola aula con finestre che non si aprono. Ha grandi riserve sul ritorno, ma in Texas, dove i casi di coronavirus sono in aumento e alcuni ospedali stanno esaurendo i letti, è illegale per gli insegnanti che scioperano, e coloro che infrangono i loro contratti possono perdere del tutto la loro abilitazione all'insegnamento.



All'inizio di questa settimana, il sovrintendente del suo distretto ha dichiarato in una riunione del personale video che il piano prevede ancora che gli studenti frequentino la scuola di persona. Al termine dell'incontro, ha riconosciuto le difficoltà ei rischi senza precedenti che dovranno affrontare gli insegnanti.



Ti apprezziamo, ci teniamo a te, vogliamo offrire la migliore opportunità, il miglior clima possibile, ha detto il sovrintendente, secondo un dipendente che ha partecipato alla riunione. Tante persone mi chiedono ogni giorno come possiamo sostenere e, non so se sei religioso o meno, ma abbiamo bisogno delle tue preghiere. Abbiamo bisogno delle vostre preghiere per i nostri figli e le nostre famiglie.

Ma le preoccupazioni di molti membri del personale non sono state alleviate da questo.

Tutti nel testo del gruppo erano tipo,Cosa intendi per pregare?Non è affatto confortante, ha detto l'insegnante.



Amo, amo il mio lavoro. Ma questo? Non vale la mia vita, continuò. Ho paura di ammalarmi e di portarlo alla mia famiglia. Ho paura di morire. Penso che lo siamo tutti, sai?

L'amministrazione Trump è desiderosi di riaprire le scuole in parte perché i genitori non possono tornare al lavoro ed essere efficienti motori economici senza la custodia dei figli. Ma in molti stati si sta rivelando difficile, se non impossibile, rimandare i bambini a scuola in sicurezza perché le aziende hanno riaperto troppo presto e il sistema sanitario è ora nuovamente alle prese con un'ondata di infezioni, ricoveri e deceduti .

La crisi su quando e come riaprire le scuole sottolinea una contraddizione centrale nella società americana: non può funzionare senza il sistema scolastico pubblico, che non ha i fondi e le risorse per seguire le linee guida di base in materia di salute e sicurezza che renderebbero la riapertura delle scuole durante una pandemia globale fattibile.



Gli insegnanti sono pronti a riconoscere che l'apprendimento online a distanza non è altrettanto efficace quanto quello in classe, ma con l'aumento dei casi di coronavirus in tutto il paese, molti non si sentono nemmeno pronti a tornare indietro. La mancanza di leadership nazionale sulla questione delle scuole ha lasciato gli stati a dare ordini e i distretti scolastici a fare piani frammentari che molti insegnanti non capiscono o non si fidano.

Mentre alcuni membri dello staff della scuola si sentono pronti a tornare indietro, altri sono così frustrati e timorosi che hanno lanciato l'idea di organizzare uno sciopero nazionale simile al Scioperi insegnanti 2018 e 2019 terminato Paga bassa . Ma come dipendenti pubblici, gli insegnanti in alcuni stati lo sono legalmente vietato lo sciopero , e alcuni hanno paura che rompere il loro contratto dimettendosi all'ultimo minuto o organizzando malati come forma di protesta potrebbe portare loro a perdere non solo il lavoro, compresa l'assicurazione e lo stipendio, ma anche la loro certificazioni di insegnamento e quindi il loro capacità di lavorare a tutti .

Piuttosto che affrontare quella decisione, Michael McCann, che ha insegnato inglese alla scuola media in Virginia negli ultimi tre anni, ha deciso di smettere a giugno. Il problema, ha detto, è che i leader si aspettano che gli insegnanti siano il collante che tiene insieme la società.

McCann è stato fortunato ad essere assunto come scrittore tecnico, un lavoro che può svolgere da casa, appena un mese prima che sua moglie partorisca il loro figlio ad agosto.

Lasciare il suo lavoro di insegnante non è stata una decisione facile per McCann, che ha detto che gli mancheranno gli studenti con cui ha lavorato l'anno scorso e quelli a cui avrebbe insegnato quest'anno in terza media. Ma alla fine sentiva di non poter conciliare la mancanza di leadership e l'incapacità del Paese di tenere sotto controllo la pandemia con la sicurezza della sua famiglia.

Se fossero più diretti con i dipendenti su cosa aspettarsi... Continuano a inviare sondaggi, ma non sappiamo quali decisioni vengano prese in base a tali sondaggi, ha affermato. Sono come,Ragazzi, prenderete questa decisione la settimana in cui dovremmo ricominciare?Se potessero darci una sorta di risposta sicura o darci un po' di conforto per quanto ci aspettiamo, probabilmente non avrei fatto domanda per quella posizione.

McCann ha affermato di essere preoccupato per la sicurezza e l'istruzione dei suoi ex studenti, ma anche per infermieri, consulenti, amministratori, addetti al cibo e altri adulti a scuola che ritiene non abbiano il supporto appropriato per affrontare la crisi.

Olivier Douliery / Getty Images

Scuolabus parcheggiati al deposito degli autobus della contea di Arlington in Virginia.

Anche gli autisti degli scuolabus, alcuni dei quali rimangono soli con dozzine di studenti alla volta, subiranno rischi per la salute quando la scuola riaprirà. Gli autobus nei distretti che tornano a un orario a rotazione avranno più spazio per il distanziamento, ma in altre aree, i conducenti dovranno effettuare più viaggi al mattino, igienizzare gli autobus tra una corsa e l'altra e far rispettare le regole sulle mascherine durante la guida. Il sindacato del personale scolastico di Houston ha affermato che l'80% degli autisti di autobus sta rifiutando di tornare a causa di problemi di salute e problemi di età legati al virus, secondo KHOU .

Vicki guida uno scuolabus in una città dell'Indiana da quasi 30 anni. La scuola di quest'anno è attualmente programmata per iniziare il 5 agosto. Lei guida un autobus per bambini con disabilità, quindi ci sono meno studenti e un aiutante è disponibile per aiutare a mantenere tutti al sicuro. Ma ha amici che guidano autobus che possono trasportare fino a 54 studenti alla volta, ed è preoccupata per la loro sicurezza.

Sarei molto più nervoso se dovessi guidare un grosso autobus, ha detto Vicki, che ha chiesto di essere identificata solo dal suo nome. Sono preoccupato un po' di ammalarmi, ma più preoccupato di essere un portatore e di darlo ad altri nella mia famiglia o a uno dei miei bambini con bisogni speciali.

Jeffery Yarger guida uno scuolabus da 21 anni ed è parzialmente in pensione. Ha pensato di non tornare quest'anno a causa del virus, ma con i piani messi in atto per guidare meno studenti e il tempo per disinfettare l'autobus tra un viaggio e l'altro, ha deciso che è all'altezza del lavoro.

Ci ho pensato, ma amo molto il mio lavoro, ha detto. Sono nervoso per questo. Chiunque sano di mente sarebbe nervoso.

All'inizio di questo mese, l'American Academy of Pediatrics consigliato di riaprire le scuole per l'apprendimento di persona, purché siano prese ragionevoli misure di sicurezza. Ma gli insegnanti in alcuni distretti sono preoccupati che anche i protocolli di base non siano semplicemente possibili.

Dicono che manterranno le distanze sociali, ma non so se abbiamo lo spazio fisico per farlo, ha detto un'insegnante di St. Paul, Minnesota, che ha chiesto l'anonimato per proteggere il suo lavoro.

Alcuni insegnanti sono preoccupati che gli studenti non indossino maschere, o le portino a scuola, o forse non possano nemmeno permettersele. Agli insegnanti di Dallas è stato detto che gli studenti avrebbero indossato maschere, ma un insegnante d'asilo era scettico su tale promessa. Hanno detto che avremmo avuto maschere e schermi facciali e tutti sarebbero stati coperti, ma è un distretto scolastico - a volte non abbiamo il sapone, ha detto.

Era anche preoccupato di avere la stanza per allontanare i bambini e il personale per controllarli, soprattutto considerando il numero di insegnanti che ha sentito essere considerando il pensionamento anticipato per evitare i rischi per la salute. L'insegnante del Minnesota aveva preoccupazioni simili, affermando che le mascherine sono un problema gestibile nel suo distretto rispetto alla questione dello spazio.

I bambini indosseranno magliette sui loro volti. I volontari realizzeranno maschere se ne avranno bisogno: raccolta fondi comunitaria e unità di maschere e circoli di cucito e tutte quelle cose, ha detto. Ma gli scudi in plexiglass intorno ai bambini? O essere in grado di metterli a 6 piedi di distanza? È qui che dovrebbero entrare in gioco le cose sul budget, e per quanto riguarda i distretti scolastici, non abbiamo i soldi per questo.

La situazione che descrive è in netto contrasto con alcune scuole in luoghi come Indonesia, Cina e Thailandia, dove gli studenti vengono sottoposti a screening della temperatura, testati per COVID-19 e dotati di barriere in plexiglass e camere di disinfezione.

Negli Stati Uniti, molti studenti non hanno accesso regolare a Internet o un computer , il che rende l'apprendimento a distanza un punto debole. Alcuni insegnanti ritengono che il tempo e l'energia attualmente spesi per riaprire le scuole sarebbero meglio utilizzati per rendere l'apprendimento a distanza più equo, più fattibile per i genitori e più efficace per gli studenti.

L'insegnante di St. Paul teme che questo sia solo uno dei modi in cui la pandemia aumenterà la disuguaglianza tra studenti di diversa estrazione socioeconomica. Ha anche visto i genitori pubblicare annunci online per tutor per aiutare i loro studenti a ottenere un'istruzione migliore da casa, una risorsa che le famiglie a basso reddito non possono permettersi.

I nostri budget, ha detto l'insegnante di St. Paul, sono un riflesso delle nostre priorità sociali.

L'esplosione delle proteste per l'uccisione di George Floyd da parte della polizia ha scatenato un dibattito nazionale sulla polizia razzista e, a sua volta, sull'entità dei budget del dipartimento di polizia; nel 2017, Minneapolis ha speso una percentuale più alta del suo budget discrezionale per la polizia rispetto a tutte le altre città americane tranne due. Il finanziamento per le scuole e altre esigenze della comunità ha non cresciuto rapidamente con finanziamenti per le forze dell'ordine nelle città degli Stati Uniti. Il consiglio di amministrazione di Minneapolis ha annullato il suo contratto da 1,3 milioni di dollari con il dipartimento di polizia del Minnesota e ha promesso di reindirizzare quei fondi nelle nostre scuole e nella nostra comunità secondo la nazione . Ma altrove, i budget scolastici vengono tagliato .

Alcuni dipendenti della scuola sono preoccupati che i problemi di finanziamento possano persino portare a licenziamenti o licenziamenti. Indipendentemente dal fatto che la scuola sia di persona o online, gli insegnanti dovranno presentarsi, ma altri dipendenti della scuola come gli addetti alla mensa e gli autisti di autobus non sanno cosa accadrà al loro lavoro se le scuole non riapriranno fisicamente. Come milioni di altri lavoratori, sono presi tra il volere uno stipendio e il voler rimanere in buona salute.

Una guardia giurata che lavora a contratto in una scuola superiore a Turlock, in California, ha affermato di essere più preoccupata di perdere il lavoro che dei rischi per la salute derivanti dal tornare a scuola. È fiduciosa che il personale scolastico sarà in grado di convincere i bambini a indossare maschere e mantenere il distanziamento sociale.

spero si apra. I miei figli hanno bisogno del loro insegnante e dell'ambiente scolastico e questo è anche il mio sostentamento. Perderei così tanto se venissi licenziata, disse. Non possiamo mettere le nostre vite in attesa altrimenti saremo senzatetto.

Mentre gli stati hanno faticato a capire come riaprire scuole, bar, ristoranti e persino parchi a tema hanno riaperto nelle comunità di tutto il paese. Disney World riaperto — completo di maschera non necessaria zone relax — nella stessa settimana in cui la Florida ha stabilito un record di nuovi casi di coronavirus, secondo il New York Times .

A soli 45 minuti a nord di Disney, nella contea di Seminole, in Florida, un insegnante che ha richiesto l'anonimato sta lottando con cosa fare quando inizia la scuola. Riapriremo su larga scala il 10 agosto e molti sono terrorizzati, ha detto.

Una guardia all Frederic J. Brown / Getty Images

Una guardia di attraversamento ferma il traffico fuori dalla Ramona Elementary School di Alhambra, in California.

È preoccupato per la salute di sua moglie, che di recente ha subito un intervento chirurgico al cuore, e di sua figlia, che è entrata e uscita dall'ospedale per una malattia polmonare. Il distretto in cui lavora, in cui le aule sono tipicamente affollate, non ha detto che imporrà le mascherine. La maggior parte dei genitori non ha idea di quanto sarà grave, ha detto. Sto solo seduto qui a guardarmi intorno con stupore.

L'insegnante della Florida ha detto di aver suggerito un malati-out - un'azione di lavoro in cui i dipendenti si coordinano per chiamare malati allo stesso tempo - ma gli insegnanti in Florida sono legalmente vietato dallo sciopero. Hanno paura di [perdere] la licenza, il lavoro e l'assistenza sanitaria a causa di una presa di posizione, ha detto.

Anche gli insegnanti di altri stati, incluso il Texas, non sono legalmente autorizzati a scioperare, e alcuni, incluso l'insegnante di Dallas, sono persino preoccupati che consegnare le dimissioni dell'ultimo minuto possa essere considerata una violazione del contratto. Abbiamo paura di perdere la nostra licenza, ha detto. Lo stato del Texas può toglierti la certificazione.

A partire da ora, le scuole in Texas dovrebbero aprire il mese prossimo. L'insegnante di Dallas ha detto che ha problemi a dormire perché più persone nella zona si ammalano. Prima era come un amico di un amico. Ora sono le persone che conosci che sono malate. Si sta avvicinando, disse.

Non è ancora sicura di cosa farà se il distretto deciderà di riaprire la scuola di persona a pieno regime. Anche se potrebbe non avere scelta di tornare indietro, ha detto che se avesse avuto i suoi figli li iscriverebbe all'apprendimento online e raccomanda ai genitori di fare lo stesso.

L'altro giorno, ha detto che la mamma di uno studente l'ha chiamata e ha chiesto se voleva parlare con suo figlio. Lei era tipo, 'Puoi parlargli? Perché sta piangendo che non vuole andare a scuola e tornare e ucciderci', ha detto.

Non posso mentire loro, disse l'insegnante. Questo è quello che le ho detto. Vorrei potergli dire che andrà tutto bene, ma ho anche paura. ●